Vetri termici

Vetri termici

La maggior parte dei clienti chiede sempre preventivi o informazioni in merito ai profili delle finestre se alluminio, pvc, misti ecc.

Vi siete mai chiesti quale è la parte di materiale predominante su un infisso?

 

IL VETRO

In effetti il vetro fa da padrone al serramento ed è la parte predominante anche perché negli ultimi anni i profili delle finestre sono sempre di dimensioni più piccoli e i vetri devono essere necessariamente più performanti.

Cerchiamo di affrontare e capire quale tipo di vetri occorrono per i nostri infissi. Ho scritto volutamente vetri e non vetro in quanto in un appartamento potrebbero esserci più soluzioni di tipologie di vetro in base all’esposizione geografica e all’utilizzo della stanza.

Capiamo prima di tutto il significato di alcune sigle importanti:

Ug

  • Indica la dispersione di energia di una superfice vetrata (Trasmittanza Termica)
  • Più il valore è basso e più è elevato l’isolamento termico

G

  • Indica la percentuale di energia solare che è sottoposto il lato esterno del vetro e che entra in un ambiente (Fattore Solare)
  • Più è alto questo valore e maggiore risulterà il riscaldamento solare all’interno della stanza. Questo valore è importante in base all’esposizione geografica perché d’inverno può far comodo che il sole riscaldi la stanza ma d’estate potrebbe risultare eccessivo (in questo caso è meglio un vetro a Controllo Solare)

TL

  • Grado di trasmissione luminosa del vetro
  • Più è elevata la percentuale e più risulterà luminoso il passaggio di luce

Canalina a bordo caldo

  • è un distanziale termico (We) tra i 2 vetri per evitare la condensa lungo il perimetro del vetro. L’aria che si forma tra i 2 vetri viene riempita con del Gas Argon per aumentare i valori termici e prestazionali del vetro

Vetro Basso Emissivo

  • Una pellicola posta sulla superfice del vetro interno, consente di mantenere meglio il calore nella stanza e cosi evita o rallenta la dispersione verso l’esterno

 

Triplo Vetro

Per raggiungere performance migliori e rispettare le normative in alcuni parti d’Italia, bisogna mettere il triplo vetro. Viene quindi inserita una canalina a bordo caldo supplementare e inserito un altro vetro tra le 2 canaline.

Per calcolare l’intero valore termico di un infisso Uw bisogna valutare anche il Valore di Trasmittanza del profilo (anta e telaio) Uf che viene fornito da chi produce l’infisso (più è basso il valore e più è performante l’infisso a livello termico).

Il Valore Termico dell’intero serramento Uw viene calcolato in base ad una formula che prevede un rapporto tra i valori di superficie telaio e vetro, perimetro totale del vetro, valore Uf e Ug e We.

 

Vetri a Controllo Solare

Nei casi di esposizione a sud e di finestre di grandi dimensioni nel periodo estivo potrebbe subentrare il problema dell’eccessivo calore che entra nella stanza. Per rinfrescare l’ambiente siamo costretti ad accendere i condizionatori sprecando energia. Si previene questo problema con l’utilizzo di vetri a controllo solare sul lato esterno. La particolarità di questo vetro è di essere leggermente riflettente nel lato esterno e fa diminuire la Trasmittanza Luminosa (TL) rendendo il vetro leggermente più scuro (viene diminuito il Valore G).

Bisogna scegliere un giusto equilibrio tra il Valore G e il Valore TL entrambi importanti per il benessere nell’ambiente interno di casa.

 

Vetro 4 Stagioni

Un prodotto che viene ultimamente utilizzato su tutti gli ambienti è il Vetro sgg Planitherm 4S che riesce a rimanere chiaro con un buon isolamento termico e controllo solare.

Vetri termici

 

Vetri per Isolamento Acustico

Per migliorare il problema relativo all’inquinamento acustico, abbiamo la possibilità d’intervenire sulla scelta dei vetri facendo attenzione al loro spessore e all’intercapedine tra i vetri stessi.

I vetri esterni vengono accoppiati tra loro con delle speciali pellicole fonoisolanti, la camera interna viene ridotta di spessore e il vetro interno deve avere spessori diversi da quello esterno.

 

Vetri di Sicurezza

La normativa Italiana richiede l’utilizzo di vetri di sicurezza su tutti gli infissi e questi possono essere stratificati o temprati.

Nella versione Stratificati, l’utilizzo di quantità di pellicole aumenta il fattore di sicurezza. Infatti di serie viene installata almeno 1 pellicola tra i vetri garantendo l’antinfortunio e di caduta in caso di rottura. L’aumentare di quantità di pellicole da 2 a 4 o a 6 fa aumentare il grado di sicurezza di antisfondamento al vetro stesso. Queste pellicole hanno anche un ottimo grado di Isolamento Acustico e di protezione ai raggi solari.

Mentre i vetri Temprati hanno la caratteristica di essere più leggeri rispetto ai stratificati, maggior resistenza agli urti ma non possono essere utilizzati per l’anti-caduta in quanto in fase di rottura si frantumerebbe in piccole parti

 

Caratteristiche Generali

Esistono dei vetri aventi delle caratteristiche di isolamento visivo come nei bagni per esempio viene utilizzato il Satinato o lo Stampato C.

Alcuni vetri sono autopulenti ossia nei casi di vetrate fisse o di difficoltà di pulizia possiamo prevedere un vetro con una pellicola esterna in titanio, dove con i raggi solari dissolve lo sporco che si forma e con la pioggia piovana i vetri tornano puliti.

Grazie a questa panoramica abbiamo visto l’importanza dei vetri in un infisso.

I nostri consulenti sono a vostra disposizione per chiarire tutti i vostri dubbi. Potete contattarci per ulteriori informazioni.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *